eremo2Cose belle, modi civili

Poche note prima di cominciare

dentro storia[1]La storia che segue, nata come parodia della narrazione esoterica, strada facendo ha cambiato natura, a causa di documentazioni effettivamente reperite tra sopralluoghi e archivi, e tutt’ora fascicolate come materiale probatorio a disposizione, per una quota di circa il 90% di acquisizioni reali che la sono andata sostenendo, e che hanno ridotto il margine congetturale al restante 10%.

Ciò ha esaltato il presupposto di partenza in un percorso a chiave fra mille difficoltà e rimandi, da mettere insieme come tessere musive, fino allo scioglimento di un enigma che si è mostrato di stupefacente soluzione, che non può non colpire, e ripagare della fatica fatta.

Il tono della scritura, impervio e residuale, è tale perché non poteva essere altrimenti, non poteva essere asseverativo, ma solo indice di un’auscultazione interstiziale, che si sarebbe andata comprovando via via.

L’ambientazione, che ha frequenti incursioni in epoche del passato, ha origine impensabile in una bottega dì caffè romana, nel clima millenaristico del giubileo che ha inaugurato il terzo millennio.

Lo sviluppo del tema, riguarda lo sventamento di una gigantesca bufala mediatica approntata per l’occasione, che avrebbe potuto avere riflessi di ordine planetario inimmaginabili, ma..

 

86KICA7YFRG2CANVE32BCAPRWLQ7CA0G9I2YCA5YG75CCA2WL6MRCAN2QEY9CANFUL4VCA7PFAF6CA7K659NCAR0P7HYCA0OB0GHCA1935TPCAGM8NYMCATW9OHQCA91

(anche questo testo può essee letto su sfondo chiaro cliccando sotto la voce ‘amici’ nella colonna di sinistra a inizio pagina il blog correlato ‘scritti in chiaro 2’) 

 

 

No comments posted.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.